Modulistica adesione al gratuito patrocinio

L'istanza di ammissione al patrocinio a spese dello stato può essere presentata dal richiedente o dal difensore dello stesso  all'Ufficio Patrocinio in triplice copia (una copia compilata in originale , con allegati i documenti richiesti, per l'Ufficio +1 copia  della sola domanda per il richiedente  e  1 copia  della sola domanda  per l'Agenzia delle Entrate) o inviata a mezzo raccomandata.
Documenti richiesta ammissione al patrocinio a spese dello Stato:

  • DICHIARAZIONE DEI REDDITI (CUD – 730– Unico) dell’anno in cui si presenta la domanda e che si riferisce ai redditi dell’anno precedente del richiedente  e dei componenti del nucleo famigliare. Non viene accettato in sostituzione il Modello ISEE.
  • RENDITA CATASTALE
  • AUTOCERTIFICAZIONE di non aver alcun reddito del richiedente e dei componenti del nucleo famigliare.
  • CERTIFICAZIONE che la residenza della controparte è sita nel circondario del Tribunale di Pavia
  • STATO DI FAMIGLIA
  • MOTIVAZIONE qualora la residenza non fosse nel circondario del Tribunale di Pavia che determini l’instaurazione del procedimento avanti il Tribunale di Pavia
  • ATTI E MOTIVAZIONI per iniziare una causa al fine di determinare la fondatezza della causa stessa
  • COPIA CERTIFICATO DI MATRIMONIO (per separazioni)  
  • COPIA ATTO NOTIFICATO per costituirsi in causa
  • COPIA SENTENZA DI SEPARAZIONE O VERBALE OMOLOGA (divorzio)
  • COPIA SENTENZA DI SEPARAZIONE (modifica delle condizioni di separazione il verbale di separazione)
  • COPIA CONTRATTO DI LAVORO (cause di lavoro)
  • COPIA LETTERA DI LICENZIAMENTO (cause di lavoro)
  • COPIA DI TESTAMENTO E CERTIFICATO DI MORTE ( cause in materia di successione ereditaria)

Ai fini dell'ammissibilità della domanda il reddito , risultante dall'ultima dichiarazione, non deve superare  euro 11.528,41
Si ricorda che è a cura dell'interessato o del legale dello stesso aggiornarsi sull'esito della domanda e ritirare il relativo decreto di ammissione o di rigetto.