Modulistica praticante

NOTA INFORMATIVA: EMERGENZA CORONAVIRUS- Modalità di presentazione istanze all’Ordine Avvocati di Pavia.

Al fine di ridurre al minimo indispensabile l’accesso del pubblico alla Segreteria dell’Ordine e quindi al Palazzo di Giustizia:

- gli Uffici della Segreteria restano interdetti all’accesso del pubblico; gli accessi da parte degli iscritti agli albi elenchi e registri solo dove assolutamente indispensabili possono avvenire nel rispetto delle procedure che seguono e comunque previa prenotazione a mezzo posta elettronica al fine di evitare assembramenti;

- ogni istanza deve essere presentata esclusivamente a mezzo PEC o spedita a mezzo del servizio postale;

- coloro che intendano iscriversi al registro dei praticanti avvocati possono far inviare a mezzo PEC dal futuro dominus l’istanza di iscrizione, debitamente compilata;

- le istanze di iscrizione di avvocati e praticanti inviate a mezzo PEC devono essere corredate da tutta la documentazione prescritta, scansionata;

- le marche da bollo saranno apposte prima della scansione;

- le fotografie dovranno essere inviate in formato JPEG;

- i pagamenti richiesti contestualmente alle istanze potranno essere effettuati a mezzo bonifico alle coordinate già reperibili sul sito dell’Ordine, avendo cura di indicare specificamente la causale;

- dopo l’esame dell’istanza e la sua approvazione da parte del COA sarà possibile, trascorso un congruo termine necessario a far pervenire i tesserini presso la Segreteria da parte della ditta esterna che li produce, prenotare l’accesso alla segreteria per ritirare il tesserino e, per i praticanti, i libretti di pratica e i fogli per le udienze, a condizione che venga contestualmente consegnata in originale tutta la documentazione che era stata trasmessa a mezzo PEC;

- per i praticanti: non vi è alcuna urgenza di ritirare i fogli udienza, stante il rinvio della quasi totalità delle udienze stesse e comunque il divieto di partecipare a quelle urgenti;

- sempre per i praticanti: il COA nell’adunanza del 9 marzo 2020 ha deliberato la sospensione dell’obbligo di seguire le 20 udienze a semestre fino a data da destinarsi;

- contestualmente il COA segnala che la decorrenza dei periodi di pratica non subisce interruzioni e che al termine del semestre verranno valutate le attività diverse dalle udienze.