Istruzioni per la mediazione

I cittadini possono giungere alla mediazione per:

  • una clausola di mediazione;
  • uno specifico invito formale del giudice;
  • mediazione volontaria;
  • mediazione obbligatoria nella seguenti materie: successione ereditaria; contratti bancari; comodato; danni da diffamazione; diritti reali; patti di famiglia; danni da R.C. medica; contratti assicurativi; divisione; locazione; affitto d'azienda; contratti finanziari, condominio.

L'avvio della procedura è semplice, rapido ed informale: per avviare un incontro di mediazione presso l’Organismo di Conciliazione Forense la parte interessata deposita tramite piattaforma sfera la domanda allegando la contabile del bonifico di € 48,80.

LA DOMANDA DI MEDIAZIONE SI PRESENTA ESCLUSIVAMENTE TRAMITE PIATTAFORMA SFERA, ACCEDENDO DALLA PROPRIA AREA RISERVATA.

La Segreteria dell'Organismo si attiverà per contattare, via fax o tramite lettera raccomandata, l’altra parte per verificarne la disponibilità a partecipare all’incontro.

Se l'altra parte accetta il tentativo di conciliazione, dovrà far pervenire alla Segreteria dell'Organismo il modulo di adesione all'incontro preliminare entro 8 giorni dalla data fissata per l'incontro depositandolo  alla Segreteria dell'OdM o inviandolo via fax al n. 038225076 o via e.mail all'indirizzio mediazione@ordineavvocatipavia.it.

La parte istante  è tenuta a contattare la Segreteria dell'OdM tramite e.mail, all'indirizzo mediazione@ordineavvocatipavia.it o tramite PEC all'indirizzo mediazioneodmpavia@puntopec.it indicando quale oggetto il numero della mediazione,  per ogni informazione considerata utile relativa allo stato della procedura quale ad esempio: l'accettazione o il rifiuto dell'altra parte alla mediazione, la data fissata per l'incontro.

Le parti devono obbligatoriamente farsi assistere da un legale per partecipare all'incontro preliminare. 

Le parti possono essere ammesse al patrocinio a spese dello Stato avendo un reddito inferiore ad  € 11.493,82 depositando il decreto di ammissione.